Ultime notizie di Business e Conoscenza Live Feed: Impresa Tecnologia Gestione della conoscenza Web Innovazione
Google

giovedì 19 giugno 2008

Scarichi musica da e-mule? Niente internet per 1 anno!

Il governo Sarkozy ha deciso di fare sul serio per tutelare i diritti d'autore in campo musicale.

Se il decreto diventerà legge, dal prossimo gennaio chiunque verrà colto in flagranza mentre scarica l'ultima hit del momento potrebbe avere un'amara sorpresa. Una volta rintracciato lo sfortunato internauta si vedrà recapitare una email di avvertimento assieme ad una lettera più formale direttamente a casa e alla terza violazione arriverà la prima sanzione: il divieto di possedere una connessione ad Internet per un anno.

La nuova norma è stata accolta molto positivamente dal mondo dell'industria musicale; ben 40 organizzazioni che a diverso titolo fanno parte del business della musica legale hanno aderito alla proposta, come del resto anche gli ISP che dovranno avere un ruolo attivo nella procedura di tracciamento. Un'impresa che almeno all'inizio non sarà facile dato che solo nel 2006 in Francia sono stati scaricati illegalmente un miliardo di file che violano il diritto d'autore.

Per scovare i pirati musicali sarà istituito un apposito apparato che si chiamerà Alta Autorità per la Protezione del Copyright su Internet e stando alle parole del Ministro Della Cultura Christine Albanel riportate da AFP avrà un approccio al download illegale sostanzialmente "preventivo ed educativo". L'obiettivo dichiarato è di dare un taglio alla pirateria almeno dell'80%, una previsione abbastanza forte che cozza con alcune dichiarazioni del ministro, molto più prudenti: "Sappiamo di non poter sradicare totalmente la pirateria ma pensiamo di poterla ridurre".

A mio avviso questa proposta potrebbe agire come deterrente contro chi scarica illegalmente musica da internet, ma dubito che la sola minaccia di essere privati per un anno di internet possa cambiare la mentalità di tutte le persone che quotidianamente si scambiano files musicali sul web.

E voi cosa ne pensate?

Foto: Copyright Marinello

1 commento:

Gigi Cogo ha detto...

Caro Andre,
io dico sempre dove passa 0 e 1 (inteso come bit) una scorciatoia si trova sempre.
Sono deterrenti, solo deterrenti, la rete trova sempre il modo di adattarsi.
Ciao

Posta un commento

 
Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-Share Alike 2.5 Italy License.